Psicologo a Verona specializzato in problem solving strategico per trovare soluzioni alternative ai problemi personali, lavorativi

Problem Solving

Il cervello e la risoluzione dei problemi

All’atto pratico gli esseri umani si trovano costantemente, nella loro vita, a dover risolvere problemi. Dai più banali ai più complessi. Se per un problema “banale” la soluzione può essere ovvia e intuitiva, per problemi “complessi” la soluzione che può sembrare intuitiva spesso e volentieri non solo è fallace, ma va addirittura a peggiorare il problema, o a crearne uno peggiore.

Per risolvere problemi complessi sono state ideate, da quando esistono gli esseri umani, strategie di risoluzione dei problemi – il cosiddetto problem solving –; negli anni gli studiosi ne hanno formalizzato diverse.

Quella che viene utilizzata nel mio lavoro, in applicazione ad alcune categorie di problemi o di situazioni particolarmente complesse è la metodologia del “problem solving strategico”.

Tale metodologia prende le sue basi ed evolve dalle sistematizzazioni del filosofo Karl Popper, che riassumeva il funzionamento del pensiero scientifico in questi punti:

  • Si inciampa in un problema
  • Si studiano i tentativi messi in atto come soluzioni
  • Si cercano soluzioni alternative
  • Si applicano codeste soluzioni
  • Si misurano gli effetti prodotti
  • Si aggiusta la strategia sino a renderla efficace

Il problem solving strategico, che sta alla base del modello breve strategico, mira non a sapere il perché qualcosa succede – questa è una domanda che si pone la scienza – ma come funziona un problema, aiutando così il professionista esperto a individuare quali potrebbero essere le strategie che, se correttamente applicate, possono risolvere il problema.

Questa forma di problem solving si articola in 7 passaggi fondamentali:

  • Si studia il problema
  • Si definisce l’obiettivo
  • Si studiano i tentativi di soluzione messi in atto per risolvere il problema
  • Tecnica del come peggiorare
  • Tecnica dello scenario oltre il problema
  • Tecnica dello scalatore
  • Aggiustamento del tiro

Nonostante l’apparente semplicità metodologica si tratta di una metodologia estremamente rigorosa.

Quando una persona si trova di fronte ad un problema che impatta fortemente sulla sua vita può tendere a infilarsi dentro gineprai di cui non vede la fine, impossibilitata a vedere vie alternative perché troppo coinvolta emotivamente o stremata cognitivamente.

È qui che il professionista interviene applicando il problem solving, per cominciare a sfoltire il ginepraio, cercando, di concerto con la persona che gli sta davanti soluzioni, alternative al problema, in modo da aumentarne le possibilità di successo.

Richiesta Informazioni

    Trattamento dei dati personali *

    Nessun dato sarà ceduto a terzi, nel pieno rispetto della tua privacy